Ordine dei medici

News ed eventi
Leggi e normative
Aggiornamento professionale e ECM
Eventi patrocinati dall'ordine
Commissioni
Modulistica

Ricerca Iscritti
Area riservata
MediDrug
Scarica subito l’App interazione farmaci
Disponibile su Google Play
La FNOMCeO ha attivato una convenzione con la Banca Dati EBSCO accessibile da tutti gli iscritti che, nel caso dei Medici di Bologna e Provincia, andrà a sostituire il servizio già offerto da otto anni.

Seguendo le istruzioni riportate nel portale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri i Medici potranno ottenere la password necessaria per usufruire dei servizi della Banca Dati.

Per registrasi al servizio cliccare su. banner sottostante.
Ultime notizie
pubblicato il 18/02/2017

Il Convegno si terrà a Bologna - Venerdì 31 marzo 2017 presso l'Aula Magna , Padiglione 5, Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico S.Orsola Malpighi - Via Massarenti 9 - dalle 8.30 alle 18.00  

http://www.iec-srl.it/events/?event_id=1181

pubblicato il 10/02/2017

Il cancro del pancreas rappresenta da sempre una delle neoplasie a peggior prognosi, per gli scarsi risultati che la terapia, medica e chirurgica, consente di ottenere nei pazienti affetti da tale patologia.

Nondimeno negli ultimi anni qualcosa inizia a cambiare anche per quanto riguarda questa neoplasia, sia nel settore della prevenzione secondaria, sia in campo diagnostico, chirurgico e medico-oncologico.

Le novità nel campo della prevenzione secondaria: alcune patologie pancreatiche una volta sconosciute ed ora, grazie alla diffusione delle moderne metodiche di imaging, relativamente frequenti, possono rivestire un chiaro significato di precancerosi. Ci si riferisce in particolare ai tumori cistici del pancreas, ed ancora più specificatamente all’IPMN. Di questa neoplasia, le cui osservazioni sono in costante crescita, si conoscono ormai le forme a maggior rischio di evoluzione carcinomatosa, e sono stati anche identificati i segnali clinici e radiologici che caratterizzano le forme a più alto rischio. Il trattamento corretto e precoce di tali lesioni consente di evitare l’insorgenza del carcinoma invasivo del pancreas e di portare i pazienti alla guarigione. 

Le novità in campo diagnostico: la TC, la RM, l’EUS e la PET identificano ormai con sempre maggior precisione i tumori del pancreas, precisandone caratteristiche e stadio della malattia. Tutto ciò riveste una notevole importanza non solo per i pazienti candidati alla chirurgia resettiva, ma anche per escludere dal trattamento chirurgico i pazienti non resecabili. La selezione accurata dei casi permette di portare al tavolo operatorio i soli pazienti che potranno beneficiare dell’exeresi del tumore, evitando al contempo le laparotomie esplorative, inutili e soprattutto dannose, in quanto ritardano l’inizio delle terapie complementari.

Le novità in campo chirurgico: l’incidenza delle resezioni pancreatiche è progressivamente aumentata per merito delle precisazioni diagnostiche, ma anche grazie ai progressi in campo tecnico. La chirurgia pancreatica viene da sempre considerata una chirurgia ad elevato rischio di complicanze: la sua centralizzazione in centri dedicati, cioè ad elevato volume di patologia, ha consentito allo stesso tempo un aumento delle performances operatorie e un miglioramento dei risultati. Aumentano i casi di resezioni vascolari, ma anche di trattamenti mini-invasivi, iniziano a trovare indicazioni selettive i casi di resezione per metastasi come pure i trattamenti ablativi con radiofrequenza o micro-onde d’urto. La chirurgia viene proposta infine con finalità palliative (vedi radiofrequenza, elettroporazione) nei pazienti non resecabili, in casi selezionati all’interno di studi clinici controllati.

Le novità in tema di chemioterapia: i vecchi regimi chemioterapici stanno lasciando il posto ad associazioni farmacologiche o a nuovi farmaci che sembrano offrire nuove possibilità resettive nei pazienti in prima istanza non resecabili e nuove possibilità di sopravvivenza nei pazienti post-chirurgici o non chirurgici. Genetica e terapie antiblastiche sono sempre più sinergiche e nuove “target-therapies” iniziano ad essere proposte, dando luogo a regimi terapeutici sempre più ritagliati sul tipo di tumore.

Da quanto sopra accennato emerge sempre più l’esigenza che il paziente con neoplasia pancreatica venga inserito in un Percorso Diagnostico Terapeutico Aziendale (PDTA) cui facciano capo i molteplici specialisti dedicati alla patologia pancreatica, dal punto di vista sia diagnostico che terapeutico. Solo un team multidisciplinare è infatti in grado di offrire ad ogni paziente il meglio in ciascuna delle differenti situazioni cliniche in cui la neoplasia può manifestarsi e solo un PDTA è in grado di garantire che questo meglio venga fornito nei tempi e con le modalità più adeguati.

Il 31 marzo 2017 presso l’Aula Magna delle Nuove Patologie, Padiglione 5, del Policlinico S. Orsola di Bologna, si terrà il Convegno “Cancro del pancreas: nuove sfide, nuove speranze?” che vedrà la partecipazione di alcuni tra i maggiori esponenti nazionali e internazionali dediti a tale settore.

Il Convegno, di cui si allega il programma definitivo, vuole essere non solo una puntualizzazione sulle più importanti novità ed acquisizioni in campo diagnostico e terapeutico nei confronti delle neoplasie pancreatiche, ma sarà anche l’occasione per presentare il PDTA delle Neoplasie Pancreatiche del Policlinico di Sant’Orsola, di recente strutturato e in grado di fornire, ai pazienti affetti da tali neoplasie, i migliori e più moderni standard diagnostici e terapeutici, in linea con le più recenti linee-guida internazionali.

 

CANCRO DEL PANCREAS: NUOVE SFIDE, NUOVE SPERANZE

Aula Magna, Padiglione 5, Policlinico S.Orsola-Malpighi, Bologna, 31 marzo 2017

 

8.30-8.45                   Registrazione dei partecipanti

8.45-9.00                   Saluto degli organizzatori e delle Autorità 

Il PTDA DEL POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI DI BOLOGNA

Introduce e modera: A Messori (Bo)

9.00-9.20                                     Il significato dei percorsi G. Spagnoli (Bo)

Struttura e implicazioni operative: R. Casadei (Bo)  

EPIDEMIOLOGIA, ANATOMIA PATOLOGICA E GENETICA

Modera:                    A. Ardizzoni (Bo)

09.20-09.40                                 Pathology and genetics of pancreatic cancer precursors: an update.

I Esposito (Dusseldorf- D)

09.40-10.00                                                  Morfologia e patologia molecolare: A. Scarpa (Vr)

10.00-10.15                                 Alterazioni genetiche e IPMN: S. Durante (Bo)  

10.15-10.30                                 Coffee break 

Le nuove frontiere della diagnostica STRUMENTALE

Modera:                    R. Golfieri

10.30-10.45                                 Diagnostica TC e RMN: L. Calculli (Bo)

10.45-11.00                                 USG e USG con m.d.c: C. Serra (Bo)

11.00-11.15                                 EUS e FNB: N. Pagano (Bo)

11.15-11.30                                 Il problema della diagnostica isto-bioptica: D.Santini (Bo) 

11.30-11.45                                 Discussione

 

LETTURE MAGISTRALI

11.45-12.30                                Surgery up to date: MW. Buchler (Heidelberg- D) - Introduce F. Minni

12.30-13.15                                 Oncology up to date: M. Reni (Mi) - Introduce G. Biasco

 

13.15-14.30                                 Lunch

pubblicato il 09/02/2017

Si informa che nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia - Romagna - parte terza - n.23 del 1° febbraio 2017 sono pubblicate le Graduatorie degli aspiranti ad incarichi per medici specialistici ambulatoriali, di medico veterinario e altre professionalità sanitarie (biologi, chimici, psicologi) - Anno 2017 - delle Provincie di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini.

 Le  graduatorie in oggetto saranno disponibili, a breve, nel sito "E-R Salute" al seguente link:

http://salute.regione.emilia-romagna.it/medicina-convenzionata/graduatorie-regionali

pubblicato il 09/02/2017
La Società Cooperativa Sociale Varietà, operante da anni nei settori della Psichiatria e Neuropsichiatria, con sede in Cremona, ricerca urgentemente Medico Psichiatria e/o Neuropsichiatra. Contattare: Tel. 0372/41.56.22/30 - Fax 0372/41.56.24 - mail: segreteria@cooperativavarieta.it                   (continua)
pubblicato il 09/02/2017
pubblicato il 07/02/2017
                                                                                       (continua)

Greenteam © 2012 | Privacy Policy