DIVIETO DI FATTURA ELETTRONICA PER PRESTAZIONI SANITARIE
pubblicato il 21/12/2018

Vi avvisiamo che il Garante della Privacy ha emanato ieri sera un provvedimento con cui detta le condizioni per l’avvio del processo di fatturazione elettronica dal 1° gennaio 2019.

Il Garante ha ravvisato notevoli criticità nel sistema di interscambio che non permetterebbero, alle condizioni attuali, di far transitare i dati relativi alle prestazioni sanitarie.

Pertanto, una delle condizioni che ha dettato per consentire l’avvio della fatturazione elettronica da gennaio 2019 è che i soggetti che erogano prestazioni sanitarie NON siano al momento coinvolti nel processo di fatturazione elettronica per tutte le fatture che riguardino prestazioni sanitarie, a prescindere che siano dati inviati al sistema Tessera Sanitaria o meno.

Nella legge di bilancio che verrà approvata entro fine anno dovrebbe essere riportato espressamente tale divieto.

Vi invieremo ulteriori precisazioni a inizio anno.

Nel frattempo, Vi invitiamo a non emettere fatture elettroniche per prestazioni sanitarie.

Trasmettiamo in allegato il testo del provvedimento del Garante delle Privacy


Greenteam © 2012 | Privacy Policy